Le proposte di Como senza Frontiere e dei volontari della mensa di Sant’Eusebio

Featured Image -- 422Le proposte della nostra rete e dei volontari della mensa di Sant’ Eusebio relativa al Centro di accoglienza che aprirà a breve.  Tale documento è frutto di diversi confronti fatti durante l’assemblea allargata e nei gruppi di lavoro incaricati e viene presentato Giovedì 1 Settembre al tavolo di coordinamento in Comune. 

«Como senza frontiere, volontari mensa S. Eusebio. Proposta di organizzazione del nuovo centro di transito per migranti da sottoporre a un’assemblea cittadina.

Da oltre un mese e mezzo Como e i suoi cittadini sperimentano direttamente le conseguenze della politica di chiusura delle frontiere al transito dei migranti. Persone che fuggono da zone di guerra, da regimi dittatoriali, da violenze, da povertà e da territori interessati a cambiamenti climatici.

Nella situazione di emergenza è emerso il volto migliore della nostra città.

Il volontariato diffuso (organizzato e spontaneo), tra cui anche la rete Como senza frontiere e i volontari delle mense, ha supportato sin dall’inizio i migranti in transito alla stazione San Giovanni di Como, contando esclusivamente sulle proprie forze e sul proprio entusiasmo.

La prossima apertura del centro di via Regina Teodolinda, gestito dalla Croce Rossa di Como, può essere l’occasione per un ulteriore impegno diretto dei volontari a continuare l’opera di sostegno ai migranti e per migliorare la qualità della loro permanenza, riportando al centro la dignità, i diritti, i doveri e l’umanità di ogni persona.

Nello specifico, oltre alle attività gestite direttamente dalla Croce Rossa o sotto la sua responsabilità, le nostre proposte per l’organizzazione di base del campo di transito sono le seguenti:

  • compresenza di uomini e donne, integrità dei nuclei familiari, rispetto delle aggregazioni (etnie, religioni, etc.);
  • uno spazio per momenti assembleari gestiti dagli organi di rappresentanza dei migranti in transito (ad esempio lo spazio della mensa);
  • preparazione dei pasti e pulizie con la partecipazione attiva dei migranti in transito (a giorni alterni preparazione di piatti tipici delle principali etnie presenti al campo);
  • aiuto al restoring family links;
  • uno spazio per colloqui e ascolto con un counselor espert e mediazione linguistica per contribuire a rielaborare le esperienze, prevedendo per queste figure professionali voucher specifici;
  • spazio di informazione giuridica;
  • uno spazio con wi-fi, computer e servizio ricarica cellulari (i computer possono essere donati dal gruppo di volontariato che nell’ex San Martino ha attivato un servizio di rigenerazione dei vecchi computer insieme agli utenti psichiatrici);
  • presidio sanitario permanente dell’ASST;
  • apertura del campo alle attività di solidarietà gestite dai volontari.

Come volontari che gestiscono la mensa di S. Eusebio e Como senza frontiere, proponiamo di promuovere nel campo e, ove necessario, in appositi spazi esterni, attività quali (a solo titolo di esempio):

  • educazione linguistico-culturale (formazioni linguistiche, culturali e all’organizzazione scolastica e lavorativa orientate ai paesi di destinazione desiderata);
  • iniziative culturali e ricreative rivolte ad adulti e bambini (teatro etc.);
  • consultorio per le donne migranti;
  • promozione delle capacità di auto-organizzazione rispondente ai bisogni delle diverse comunità e culture presenti (consiglio del campo con rappresentanti delle diverse etnie) e necessaria anche per facilitare la comunicazione fra il centro di transito e la cittadinanza comasca;
  • momenti di incontro, anche individuali, sulle esperienze (story telling);
  • momenti e spazi per la preghiera.

La realizzazione dei progetti e le modalità organizzative – concordate di volta in volta con i responsabili del campo – saranno a carico della rete dei volontari, sia attraverso organizzazioni riconosciute sia attraverso aggregazioni progettuali.

Per rendere più efficace questo impegno, è auspicabile che si realizzi, anche attraverso l’utilizzo di un portale, il Coordinamento di tutti i volontari attivi sul tema, per gestire i contatti, le disponibilità e le competenze utili negli spazi di accoglienza dei migranti.

L’impegno che si assumono i volontari con queste proposte è sicuramente gravoso. Pensiamo tuttavia che l’assunzione diretta di responsabilità sia il solo modo per rispondere alla sfida anche umana che oggi è posta alla nostra città, garantendo coesione sociale e rispetto della dignità di ogni persona.

 

Si auspica inoltre un’accoglienza diffusa sul territorio, legalmente riconosciuta, parallela al campo e non antagonista, che si affianchi al modello del campo, soprattutto per le situazioni di vulnerabilità come famiglie e malati, come avviene di fatto nella città di Ventimiglia. Il metodo di identificazione delle persone accolte con questa modalità sarà il medesimo di quello del campo.

Le strutture idonee a questo tipo di accoglienza terza al campo potrebbero essere famiglie, parrocchie, sedi di associazioni etc.

Ad esempio, L’isola che c’è mette a disposizione la propria nuova sede a San Rocco, che tra l’altro si trova vicino alla stazione e al posto individuato per il centro di accoglienza temporanea, e che potrebbe essere usato come base logistica e/o come luogo di accoglienza, nonché come ambiente per svolgere attività ricreative esterne al campo.

Per scoprire se ci sono altri spazi disponibili sul lungo termine si potrebbe fare un appello alla cittadinanza, alle parrocchie, alle associazioni e all’amministrazione pubblica». [I volontari della mensa di Sant’Eusebio e la rete Como senza frontiere]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Le proposte di Como senza Frontiere e dei volontari della mensa di Sant’Eusebio

  1. ecoinformazioni ha detto:

    L’ha ribloggato su .

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...