La città delle meraviglie/ una riflessione in margine a leghismi, sgomberi e carità

«Ditemi se Como non è la città delle meraviglie?» direbbe un famoso comico genovese. La battuta mi serve solo per areare l’atmosfera, c’è odore di chiuso in queste parole rimaste per troppo tempo in gola. Mi concederò di urlare contro quelli della mia parte, sapendo che nessuno chiamerà la polizia, in questa piazza che è ecoinformazioni dove si incontrano liberamente pensare globale e agire locale; perché so che è il passaggio fondamentale per stemperare e abbracciarsi a fine giornata, quando scende la sera.

View original post 983 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...