In strada perché nessuno dorma in strada/ Iantorno convoca/ La mobilitazione prosegue

Primo esito positivo del presidio della Como solidale davanti a Comune di Como. L’assessore al Patrimonio Marcello Iantorno ha convocato una delegazione per informarla dell’esito dell’analisi tecnica svolta dagli uffici. Le richieste del Comune saranno valutate nell’assemblea della Como solidale di lunedì 1 maggio all’Oratorio di Rebbio alle 21. In attesa di assunzioni politiche di responsabilità da parte della giunta Lucini il presidio continua come previsto fino alle 20 del 28 aprile e dalle 8 alle 20 di di sabato 29 aprile.

Alle 12 di venerdì 28 aprile l’assessore Marcello Iantorno ha convocato  una delegazione di Como senza frontiere per informarla di novità relative alla richiesta avanzata dalla Como solidale di utilizzo dell’area dell’ex drop in. L’assessore al Patrimonio ha comunicato a Fausta Bicchierai e Annamaria Francescato che gli uffici hanno formulato un documento “circa la messa a norma e assegnabilità dell’immobile ex drop in” che non esprime un parere, ma richiede ai proponenti di produrre ulteriore documentazione precisando che comunque  «L’eventuale parere espresso a seguito del ricevimento delle integrazioni richieste non potrà in alcun modo considerarsi come atto di assenso…».

L’assemblea della Como solidale presente al presidio ha preso atto della sensibilità mostrata dall’assessore Iantorno che ringrazia per aver almeno dato seguito alle richieste formulate già nello scorso anno da Como senza frontiere, ha deciso, in mancanza di risposte politiche che evidenzino la presa in carico da parte del Comune dell’emergenza umanitaria costituita dalle persone costrette a dormire in strada, di confermare la mobilitazione in atto. Le valutazioni  tecniche richieste dagli uffici saranno esaminate nell’assemblea di lunedì 1 maggio (alle 21 all’Oratorio di Rebbio) confermando la scelta della Como solidale di impegnarsi per collaborare con le istituzioni per i diritti umani delle persone non accolte.

Como senza frontiere

[Video di Luca Bedetti e Dounia Arrafi, ecoinformazioni]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a In strada perché nessuno dorma in strada/ Iantorno convoca/ La mobilitazione prosegue

  1. ecoinformazioni ha detto:

    L’ha ribloggato su .

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...