Migrants/ Una storia vera

L’inaugurazione di Migrants ha raccolto più persone di quante le sale dello Spazio Natta potessero contenere. Buon segno.  Ottima cosa che fotografi eccellenti si siano occupati di documentare cil che in realtà solo parte della città a visto e compreso. È necessario che le emozioni vissute dal luglio 2016 divengano memoria collettiva, fatti da cui partire per evitare, evitando ogni irrealistica illusione autoincensatoria, che le mostruosità del razzismo, ma anche quelle altrettanto violente dell’indifferenza, si incancreniscano nella città.

View original post 309 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...