Distrazione selettiva

[Arci - Giornalismo partecipato]

Sabato pomeriggio. Il lucchetto della bicicletta parcheggiata davanti all’ingresso del supermercato non funziona più: la chiavetta si è spezzata nella serratura. L’unica possibilità di recuperare la bicicletta, saldamente ancorata a un palo, consiste nel tagliare il lucchetto. Non ci sono alternative.

Mentre mi reco sul luogo del (piccolo) disastro, con in mano un tronchese professionale (vecchio ma perfettamente efficiente), penso tra me e me come fare a giustificarmi di fronte a chi noterà quella manovra sospetta… a scanso di equivoci, abbiamo la chiave spezzata, ma mi immagino la penosa spiegazione (nel migliore dei casi, c’è da fare la figura del cucù).

Che sciocco!

Appena (del tutto casualmente) finita una doccia, pettinato, con una camicia pulita, persino stirata (i pantaloni, no, quelli non li ho cambiati), con i miei capelli grigi (un tempo biondi) e gli occhi azzurri, chi volete che si preoccupi se sto commettendo un furto (nessuno può sapere…

View original post 148 altre parole

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...