Evacuazione campo governativo/ La storia si ripete, sempre peggio

Secondo le informazioni raccolte, una quarantina delle persone deportate dal campo governativo di via Regina sono state portate nell’hub (ex CIE) di Bologna in via Mattei, ma su quella struttura pende attualmente – stando alle notizie di stampa – la stessa minaccia che incombe sulla struttura di Como, ovvero la chiusura, o – peggio – la trasformazione in un centro per il rimpatrio (ovvero per l’espulsione).

Molto simile anche il percorso che ha portato alle decisioni attuali. Così come a Como si è creato un asse tra amministrazione comunale (sindaco Landriscina, vicesindaca Locatelli), parlamentari leghisti (Molteni), prefetto (Ignazio Coccia) e ministro dell’Interno (Salvini), tutti presenti a una riunione ieri a Roma in cui è stato stabilito che il campo di Como non serve più, a Bologna la chiusura o la trasformazione del centro di via Mattei deriva dal rapporto privilegiato tra la senatrice leghista Lucia Bergonzoni, il capo di gabinetto di Salvini ed ex prefetto Matteo Piantedosi e Salvini medesimo.

Serve evidentemente avere informazioni più precise sul destino di tutte le persone deportate da Como (cosa che Como senza frontiere farà nelle prossime ore prendendo contatti che le diverse realtà dell’attivismo e del volontariato che operano nel Torinese e nel Bolognese), ma intanto la domanda impellente e ineludibile è: che sorte attende gli “sgomberati” di Como? Il trasferimento è solo una ipocrita dilazione dell’espulsione cioè della cancellazione dei loro diritti?

Ovviamente, di questo, gli zelanti amministratori e servitori dello Stato non parlano.

[Como senza frontiere]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Evacuazione campo governativo/ La storia si ripete, sempre peggio

  1. ecoinformazioni ha detto:

    L’ha ribloggato su .

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...