15 luglio/ Contro gli accordi criminali con la Libia

Como senza frontiere ha indetto per giovedì 15 luglio, in piazza Grimoldi a Como, dalle 18 alle 19.30, una presenza democratica e informativa per chiedere la sospensione degli accordi con la Libia riguardo al “contenimento” delle persone migranti.

Continua a leggere
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

5 anni senza frontiere

Cinque anni di Como senza frontiere, cinque anni di impegno per i diritti, cinque anni di marce per i nuovi desaparecidos ammazzati in mare e in terra dalla Fortezza Europa. Cinque anni nei quali il gruppo ideatore (per lo più ragazze e ragazzi) è rimasto attivo costruendo una Rete che si è via via estesa e oggi unisce realtà molto diverse (partiti, sindacati, associazioni, movimenti, gruppi ecclesiali, persone) capace di animare non solo la solidarietà ma anche azione politica contro ingiustizia e violenza di chi considera le persone numeri. Anche domenica 4 luglio (come ogni mese) in piazza Cavour si è formato il cerchio dell’impegno civile, si è attuata la lotta nonviolenta di una quarantina di persone ciascuno con al collo l’immagine di un desaparecidos perché la sua tragedia fosse evidente e richiamasse la necessità di ribellione civile alle sopraffazioni dei ricchi sui poveri. Fabio Cani e Abramo Francescato hanno parlato di sanatoria finta e neppure attuata, di motovedette italiane regalate alla Libia e trasformata in strumenti di morte contro i migranti, di frontiere assassine e di leggi inique che colpisco chi soccorre e aiutano i trafficanti di esseri umani.

Persino piazza Cavour, animata oggi da umanità e voglia di un nuovo mondo possibile, è sembrata davvero una piazza (luogo di relazioni e di socialità) non una vetrina per esposizioni commercali come l’ha costretta a diventare la cattiva politica. Già on line sul canale di ecoinformazioni i video di Daniele Molteni, presto on line anche su Instagram e facebook le foto di Sara Malacrida e Somia El Hariry.

Guarda sul canale di ecoinformazioni gli altri video dell’iniziativa di Daniele Molteni, Arci-ecoinformazioni.

Pubblicato in Diritti, immigrazione | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

4 luglio/ Marcia di Como senza frontiere

Domenica 4 luglio, dalle 11 alle 12, in piazza Cavour a Como, si terrà la Marcia per i nuovi desaparecidos di Como senza frontiere.

Continua a leggere
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

28 maggio/ No CPR a Milano

Il grido disperato di Musa prima di uccidersi al centro per i rimpatri: “Di  qui io devo uscire” - La Stampa

Venerdì 28 maggio, alle ore 18, a Milano in piazza San Babila, la rete Mai più lager – No CPR, cui aderisce anche Como senza frontiere, indice un presidio per chiedere la chiusura di tutti i CPR e per ricordare Musa Balde, ventitreenne della Guinea, “suicidato” nel CPR di Torino dopo essere stato aggredito e picchiato a Ventimiglia. La rete Como senza frontiere invita a partecipare al presidio. Di seguito il testo del comunicato.

Continua a leggere
Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | Lascia un commento

Sanatoria subito! / I manifesti di Como senza frontiere

Già nelle scorse settimane Como senza frontiere – come altre realtà a livello nazionale – ha sollevato il problema della cosiddetta “sanatoria” varata dal governo nel maggio 2020: una procedura per la regolarizzazione e l’emersione del “lavoro nero”, soprattutto di persone migranti.

Continua a leggere
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Migranti e diritto alla salute

Il 7 aprile è stata la Giornata mondiale per il diritto alla salute, il 10 è la Giornata contro la mercificazione della salute. Lo scopo di queste “ricorrenze” è richiamare i cittadini, le istituzioni e le forze politiche e sociali a non dimenticare questo diritto a favore di tutti gli individui del pianeta.

Continua a leggere
Pubblicato in Diritti | Lascia un commento

Sanatoria subito! Le richieste di Como senza frontiere alla Prefettura di Como

La rete Como senza frontiere – insieme a Cgil-Cisl-Uil, Osservatorio giuridico per i diritti dei migranti, Campagna “Ero straniero” – ha inviato al Prefetto di Como una lettera per avere spiegazioni sullo stato di gravissima inadempienza da parte delle Istituzioni in rapporto alle procedure di emersione e regolarizzazione del lavoro prestato da persone migranti (la cosidetta “Sanatoria” del maggio 2020 – e per sollecitare contestualmente il riconoscimento dei diritti di tutte le persone presenti sul territorio, riconoscimento ancora più urgente in un periodo come questo segnato dal crescente disagio sociale e dalle incombenti difficoltà economiche.

Continua a leggere
Pubblicato in Diritti, immigrazione | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

A rischio la “regolarizzazione” 2020: il rapporto di “Ero straniero”

L’anno scorso, mentre la pandemia colpiva nel modo più duro i soggetti più fragili, veniva varato dal governo un provvedimento per la regolarizzazione di alcune “categorie” di migranti già presenti – e attive – sul territorio nazionale. Un provvedimento parziale, insufficiente, per molti aspetti discutibile, ma comunque necessario e che poteva costituire almeno un segnale di “esistenza” di una politica sociale dello Stato nei confronti del fenomeno delle migrazioni.

Continua a leggere
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Mese della Pace/ 24 febbraio/ L’Atlante delle guerre e del Covid

Mercoledì 24 febbraio 2021, alle ore 21, Como senza frontiere propone, nell’ambito del Mese della Pace 2021, la presentazione dell’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo, di cui si sta preparando la decima edizione, che verrà pubblicata alla fine dell’estate.

Continua a leggere
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Perché il vaccino

[Intervento iniziale e traduzione in inglese]

La serata Covid 19: perché il vaccino di giovedì 17 giugno nello spazio esterno dell’oratorio di Rebbio, Nell’incontro organizzato dalla Scuola popolare di cittadinanza di Rebbio con la collaborazione della Rete scuole di Italiano per stranieri di Como, una cinquantina di persone, molti tra loro i migranti, hano affrontato il complesso tema del diritto a vaccinarsi dei vantaggi connessi a tale scelta dei dubbi e delle preoccupazioni.

Continua a leggere
Pubblicato in immigrazione | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Arci/ Restiamo umani 351 596 8899

Uno sportello telefonico per aiutare chi ha patito le conseguenze della negazione del diritto alla libera mobilità delle persone e ha subìto violenze durante il percorso migratorio e in Italia – parte della Fortezza Europa inespugnabile per le persone, apertissima ai capitali e ai commerci anche illegali – per l’inadeguatezza dell’accoglienza. L’Arci di Como sta svolgendo dal mese di febbraio 2021, collaborando con lo sportello dell’Osservatorio giuridico per i diritti dei migranti di Como e con la Parrocchia di Rebbio, il progetto Restiamo umani di Arci Lombardia con il sostegno dell’Unione buddisti italiani.

Continua a leggere
Pubblicato in Diritti, immigrazione | Contrassegnato , , | Lascia un commento