A Ventimiglia per Como. Di nuovo

A un anno di distanza Como senza frontiere  visita il 22 luglio la città di frontiera di Ventimiglia, nei luoghi in cui avviene l’accoglienza istituzionale e non dei migranti. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | 1 commento

Due Como dentro e fuori Palazzo Cernezzi

Mentre si insediava, il 17 luglio, il Consiglio comunale di Como, frutto della “storica” ultima consultazione elettorale che ha visto contemporaneamente l’assenza della maggioranza degli elettori e la vittoria delle destre, un’altra Como si è data appuntamento per la sedicesima Marcia di Como senza frontiere per i diritti umani di tutte, tutti.

View original post 232 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

18 luglio/ Assemblea Como senza frontiere

Assemblea degli aderenti alla rete Como senza frontiere martedì 18 luglio alle 21 all’Oratorio di Rebbio in via Lissi a Como.  [Como senza frontiere]

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Migranti/ Una manifestazione simbolica della Gioventù Socialista Svizzera

Per riportare l’attenzione sul problema dei migranti, la Gioventù socialista svizzera Juso  ha scelto Como, luogo simbolo, l’anno scorso, della chiusura delle frontiere, ovvero dell’inadeguatezza delle nazioni e degli stati di fronte alle reali esigenze delle popolazioni del mondo.

La “marcia” promossa  dalla stazione di Como San Giovanni alla frontiera italo-elvetica di Chiasso è stata immaginata come un gesto simbolico, come l’affermazione che c’è chi non dimentica: né i problemi né la mancanza di risposte.

Un piccolo gruppo di ragazze e ragazzi di Juso, nel pomeriggio di sabato 15 luglio, è sceso alla stazione di Como, con l’intenzione di risalire il percorso, sfilando a piedi, fino a Chiasso. Sono stati accolti da una piccola rappresentanza di Como senza frontiere, da un folto gruppo di giornalisti (quasi tutti elvetici) e da uno spropositato schieramento di forze dell’ordine (che si sono rapidamente rese conto della situazione surreale). Nei giardini della stazione, un…

View original post 198 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ecoinformazioni on air/ L’inizio di Landriscina

Il servizio di Gianpaolo Rosso in onda il 14 luglio alle 19,45 su Radio Popolare. Ascoltalo nel  sito di Radio Popolare nelle pagine di Metroregione

View original post 169 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

17 luglio/ Siamo Omar, Fatima, Abdul/ Sedicesima marcia Como senza frontiere

Siamo in piazza, lunedì 17 luglio dalle 20 avanti all’ingresso carraio del Comune di Como,  per ricordare a tutte e tutti la strage che trasforma il Mediterraneo in un immenso cimitero marino. Siamo in piazza per ricordare che i diritti umani, fondamento della civiltà, o valgono per ogni persona o non valgono affatto. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

ecoinformazioni 586

Si apre con l’editoriale Servizio civile il 586 del settimanale ecoinformazioni. Ci piace chiamare così il nostro impegno di giornalismo partecipato. Crediamo, con un po’ di presunzione, che sia un’esperienza utile e che diventerà ancora più importante se i tentativi già in corso di unità tra le diverse sinistre lariane troveranno elementi di azione concreta, forse più facile oggi dopo la positiva esperienza della Prossima Como.

View original post 242 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

6310 euro da Migrants per l’accoglienza vera

Ad un anno esatto dall’accoglienza nella Parrocchia di Rebbio dei primi Migranti giunti alla stazione ferroviaria di Como S. Giovanni, sono stati consegnati a don Giusto Della Valle parroco di Rebbio 6.310 euro, frutto del ricavato della vendita dei quaderni e delle fotografie di Carlo Pozzoni Fotoeditore e Mattia Vacca esposte nella mostra Migrants – donne e uomini oltre le frontiere” tenutasi allo Spazio Natta dal 6 a 21 maggio 2017. 
Con questo significativo contributo i cittadini comaschi, ma non solo, hanno voluto dimostrare concretamente il sostegno ad un progetto di accoglienza che continua tutt’oggi quotidianamente.

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

I curdi, il mondo, una guerriera e un impegno

Ricordo non rituale quello organizzato dal Circolo Arci Terra e Libertà per Enzo Arighi, volto a continuare il suo impegno verso il popolo curdo, uno dei tanti temi (ma certo uno dei più presenti) che l’hanno accompagnato negli ultimi anni, prima della sua scomparsa.

Al centro della serata, condotta da Danilo Lillia, Marco Rovelli e il il suo romanzo La guerriera dagli occhi verdi (Giunti editore), dedicato al racconto della vita di Avesta Harun guerrigliera del Kurdistan iracheno, caduta nei combattimenti contro il cosiddetto califfato dell’Isis.

La vicenda personale, però, si fonde, nelle appassionate parole dell’autore, con quelle storiche del popolo curdo (uno dei tanti travolti dal ridisegno imperialista dell’intero territorio mediorientale alle soglie della modernità, tra Otto e Novecento) e con quelle attuali della geopolitica che coinvolge in prima persona anche l’occidente. Nella sua presentazione, infatti, Marco Rovelli sottolinea come la lotta del popolo curdo e delle sue forme di organizzazione…

View original post 373 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

11 luglio/ Assemblea Como senza frontiere

Assemblea degli aderenti alla rete Como senza frontiere martedì 11 luglio alle 21 all’Oratorio di Rebbio in via Lissi a Como. All’ordine del giorno: situazione diritti migranti a Como;  iniziative di azione solidale; richieste alle istituzioni; calendario iniziative. [Como senza frontiere]

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

L’Arci denuncia/ Renzi contro i diritti umani. L’accoglienza è un dovere civile

Dopo il fallimento del vertice di Tallin,  Renzi minaccia l’introduzione del ‘numero chiuso’ nell’accoglienza dei migranti. Per il ministro Minniti il vertice informale che si è tenuto ieri a Tallin tra i ministri degli interni dell’Ue è stato positivo. Chi si accontenta gode, dice il proverbio. Ma se andiamo a vedere di che si accontenta il ministro c’è da preoccuparsi.

View original post 441 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

O accoglienza o barbarie/ La Cgil contro la Lega che vuole rispedire a casa chi chiede asilo

La Cgil di Como con un comunicato dal titolo “I richiedenti asilo non possono essere rispediti a casa, pericoloso soffiare sul fuoco dell’intolleranza” censura le dichiarazioni contro i diritti umani e le leggi italiane e europee della segretaria della Lega Nord comasca. Leggi il comunicato.

View original post 295 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ecoinformazioni 585

Il 585 inizia con Scoramento, l’editoriale  sulla necessità di dare vita davvero alla “Bella Como” che ancora non c’è. Seguono le analisi sul disastro elettorale a Como. Ma questo numero del settimanale non è tutto triste. C’è la bella notizia della collaborazione tra migranti e genitori a Inverigo, la cultura con il Nabucco  e gli appuntamenti estivi dell’Arci e non solo e nella sezione Como foto social club lo straordinario reportage politico-ecologico-satirico di Andrea Rosso sull’evoluzione urbana in Ticosa. Nel seguito, dal numero 585, l’editoriale Scoramento

View original post 334 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Apre il nuovo dormitorio Caritas dai Comboniani di Rebbio/ Servono volontari/e

Il dormitorio, ospitato nella  struttura dei Padri comboniani di Rebbio aprirà domenica 9 luglio. Saranno ospitati senza fissa dimora e migranti: richiedenti asilo che hanno perso il diritto all’accoglienza nei Cas (Centri di Accoglienza Straordinaria) ma con l’iter ancora in corso, migranti in transito (in possesso di qualche documento regolare) o migranti che hanno già ottenuto la protezione internazionale ma si trovano senza un alloggio. Gli ospiti saranno esclusivamente uomini; le donne potranno accedere al dormitorio di via Napoleona. Il nuovo dormitorio potrà fornire solo qualche decina di posti, ma costituisce un primo intervento concreto. [Nelle foto alcuni ambienti della struttura prima dei lavori avvenuti nel mese di giugno 2017]

View original post 113 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ecoinformazioni 584

C’è una città che suona. Una bella musica, certo non sempre felice, ma almeno non monotona e sempre fantasiosamente multiculturale. Non sappiamo quanto il governo di partiti razzifascisti travestiti da 118 cercherà di impedire a tante e tanti di suonare. Certamente la musica cambierà con Landiscina sindaco, ritornando a melodie vetuste e anacronistiche come i simboli di una storia che avremmo voluto finita eppure è apparsa violentemente persino al Sociale durante il dibattito tra i candidati al ballottaggio.

View original post 44 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ecoinformazioni 583

Il 583 del settimanale ecoinformazioni parla di ballottaggio ricordando che il sindaco di Como eletto (con grande probabilità da una minoranza degli elettori e delle elettrici) dovrà abbandonare le molte cattive anime delle rispettive coalizioni per recuperare la vergogna della mancata accoglienza che ha visto il momento più buio nell’estate del 2016 quando Comune e Prefettura si sono dimostrati incapaci di agire per assicurare il rispetto delle leggi sui Diritti umani in città e lasciando sola la Bella Como della associazioni e dei movimenti insieme ai partiti della sinistra che ha dovuto fino ad ora occuparsene. Il disastro del 2016 con i balbettii delle istituzioni impegnate, invece che a risolvere i problemi e dare soccorso ai migranti, quasi esclusivamente nel dire cosa non poteva essere fatto non può ripetersi anche quest’estate.  Allora ci vollero settimane per capire che servivano almeno dei bagni, oggi quasi un centinaio di persone  continuano a…

View original post 151 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

20 giugno/ L’Arci per la Giornata mondiale del rifugiato

Il 20 giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale del rifugiato, l’appuntamento voluto dall’Assemblea generale dell’Onu, il cui obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo. Nello stesso giorno del 1951 l’Assemblea approvò la Convenzione di Ginevra.

Negli ultimi anni il diritto d’asilo è diventato oggetto di campagne diffamatorie e strumentali, col fine di legittimare la non applicazione della legislazione internazionale e di quanto stabilito dalla nostra costituzione. Governi dell’UE (fra questi i cosiddetti Paesi di Visegrad: Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia) hanno affermato  il loro diritto a bloccare i flussi di richiedenti asilo, negando così un principio cardine della Convenzione di Ginevra, cioè il diritto di ogni persona a chiedere Protezione Internazionale.

Allo stesso tempo l’Ue ha firmato un accordo con la Turchia di Erdogan per bloccare il flusso di richiedenti asilo dal medio oriente, proprio mentre i…

View original post 319 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

24 giugno/ Accoglienza greca

Como senza frontiere organizza  Accoglienza greca per illustrare con i suoi protagonisti l’esperienza dell’Hotel City Plaza di Atene. C’è anche un cena solidale per raccogliere fondi e la proiezione del video Echoes. L’iniziativa si svolgerà sabato 24 giugno dalle 18 nella sede dei Comboniani in via Salvadonica 3 a Como. Ingresso libero, parcheggio all’interno.

View original post 123 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Accoglienza degna/ Nessuna persona è illegale: campo estivo a Bologna nella caserma occupata

Il Collettivo Làbas di Bologna organizza dal 21 agosto al 2 settembre un Summer camp per rafforzare la struttura del progetto Accoglienza degna, dormitorio sociale autogestito da volontari, attivisti e abitanti nato come necessaria risposta alle politiche abitative e di accoglienza della città di Bologna e del recente aumento del numero di persone senza fissa dimora, sempre più di composizione migrante.

Ad oggi i posti letto sono quindici; il campo si pone l’obiettivo di migliorare le condizioni dell’edificio, aprire nuovi spazi e promuovere collegamenti con la comunità internazionale per restituire al quartiere e alla città di Bologna un ulteriore spazio abbandonato e in disuso presente nel complesso dell’ex caserma Masini, migliorare la qualità della vita delle persone ospitate nel dormitorio e creare opportunità di scambio e interazione tra volontari e attivisti internazionali.

A Bologna come a Como, è la società civile a riempire i vuoti lasciati dall’amministrazione sul tema…

View original post 502 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Accoglienza fredda/ Una vergogna in ballottaggio

Le elezioni stanno per concludersi e in eredità alla nuova amministrazione comunale viene lasciata la vergogna conclamata delle persone costrette a dormire in strada che le istituzioni fanno finta di non vedere. La Como solidale, lasciata sola fin da luglio quando ha dovuto supplire all’assenza di Comune e Prefettura indisponibili ad assumersi la responsabilità del problema e ancora oggi impegnata allo strenuo per la dignità della città che non può risultare incapace di fornire nemmeno un giaciglio a chi (migrante o nativo) viene costretto a dormire in strada, non demorde.

View original post 73 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ecoinformazioni 582

Il numero 582 di ecoinformazioni si apre naturalmente con una prima analisi dell’esito elettorale di Fabio Cani che riportiamo nel seguito del post. Nelle altre pagine l’annuncio della ricerca di ragazze e ragazzi per il nostro progetto di Servizio civile, il consueto sguardo alla cronaca politica e culturale. La rubrica Como foto social club è dedicata questa settima alle Mura con le immagini di Andrea Rosso mentre il video della settimana è una parte dell’intervento di Paolo Ferrero sulle prospettive della sinistra.

View original post 373 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

12 giugno/ Assemblea Como senza frontiere

Assemblea degli aderenti alla rete Como senza frontiere lunedì 12 giugno alle 21 nella sede dei Comboniani di Rebbio in via Salvadonica, 3  a Como. [Como senza frontiere]

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 1 commento

ecoinformazioni 580

Non sappiamo quante risposte troverete nel numero 580 di ecoinformazioni. Certamente però nel nostro settimanale c’è una domanda. Eccola: «Se Lorenzo Baldino è stato “rimpatriato” a Como (come testualmente scritto nel foglio di via) può accedere al campo di via Regina Teodolinda? Possiamo considerarlo un profugo? È un esule? L’aereo con cui è tornato è un barcone della speranza? Il pilota è uno scafista? Possiamo aiutarlo a casa sua? Una cosa è certa: una risata li seppellirà». Sfoglia on line il 580.

View original post

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Migranti e cittadini: come accoglie(rà) Como?

La sera di venerdì 26 maggio, sei dei sette candidati sindaci per le elezioni amministrative del comune di Como  – unico assente Francesco Scopelliti, sostenuto dalle liste Como Futura e Giovane Como – si sono confrontati sui temi dei migranti e dei “nuovi cittadini” nel corso dell’incontro Migranti e cittadini: come accoglie Como?, organizzato da Caritas, la rete Como senza frontiere e dalla Consulta per gli stranieri del comune di Como; ha moderato Michele Luppi (Settimanale della diocesi di Como).
Già on line sul canale di ecoinformazioni tutti i video dell’incontro.

Davanti al folto pubblico che ha riempito la sala del cinema Astra, Fabio Aleotti (M5s), Celeste Grossi (La prossima Como), Mario Landriscina (sostenuto da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega Nord e dalla lista civica Insieme per Mario Landriscina), Bruno Magatti (Civitas), Alessandro Rapinese (Rapinese sindaco) e Maurizio Traglio (Partito democratico, Svolta civica per Como, Ecologisti…

View original post 3.578 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Fermo e foglio di via per Lorenzo Baldino giornalista e candidato a Como

Una brutta storia, una vergogna per le istituzioni, la conferma dell’involuzione autoritaria dovuta  a norme liberticide e la sensazione che invece di occuparsi della sicurezza di ciascuno di noi le forze dell’ordine debbano occuparsi di perseguire proprio le persone sulle quali la convivenza civile, la democrazia, le libertà costituzionalmente garantite si fondano. Il fermo per 5 ore di Lorenzo Baldino, studente, giornalista de Il turpiloquio, tra i fondatori e candidato della lista di cittadinanza attiva La prossima Como, ed il  foglio di via che gli è stato consegnato per espellerlo da Villa San Giovanni sono un pessimo segnale.  C’è assoluta necessità di ristabilire la legalità attaccata da norme ingiuste e da interpretazioni da stato di polizia. Nel seguito il testo integrale del racconto di Lorenzo Baldino della vicenda di cui è stato vittima.  

View original post 720 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Scegliete bene la caletta

Ricordarsi delle creme protezione pelle, degli infradito con brillanti (sai, per la sera), che siano a posto le carte di credito. E soprattutto scegliere bene la caletta. Sapete, oggi facendo il bagno non è così raro incontrare un cadavere (per un po’ i cadaveri galleggiano). Qualcosa da raccontare.

View original post 73 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Restiamo umani per vincere l’orrore e il terrore

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Diritti umani/ Il Comune non risponde, il vescovo sì

Si sa ci sono le elezioni, ma i diritti umani non seguono le tribune politiche e ci sono persone che insensibili al travaglio degli eleggibili continuano ad avere desideri banali: avere un riparo per la notte, dei servizi igienici, delle docce. Cose normali per molti, per alcuni sogni irrealizzabili in una delle città più ricche del pianeta le cui istituzioni fanno finta di non sapere che ci sono più di 100 persone che dormono in strada ogni notte. Naturale quindi la frustrazione della Bella Como che nella riunione del 22 maggio ha dovuto prendere atto del fatto che nonostante le richieste, le proposte, le disponibilità, l’offerta di pagare i costi, nonostante tutto e di più, dal Comune ancora non è arrivata alcuna risposta per una vera e propria vergogna che evidentemente la Giunta ancora in carica vuole lasciare in eredità al/ alla prossimo/ a sindaco/ a di Como. Ma nell’assemblea del 22 maggio è arrivata anche…

View original post 324 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

20 maggio/ Insieme senza muri e contro Bossi-Fini e Minniti-Orlando

Siamo stati e saremo sempre migranti, l’unica cosa illegale è la paura, per questo saremo in piazza a Milano. Arci non può dimenticare che solo cento anni fa illegali eravamo noi, quando i nostri cittadini attraversavano gli oceani  per arrivare in America.

View original post 486 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

22 maggio/ Assemblea della Como solidale

Molte sono le persone costrette a dormire per strada, spesso proprio a causa di leggi ingiuste che aumentano il divario tra legalità e giustizia. Nonostante le numerose richieste da parte della cittadinanza attiva, malgrado sia necessaria una proposta organica in vista dei nuovi arrivi previsti, non è ancora arrivata una risposta né dalla giunta Lucini né dalle autorità ecclesiastiche a cui ci siamo rivolti. Assemblea della Como solidale lunedì 22 maggio alle 20,45 all’oratorio di Rebbio. All’ordine del giorno:- aggiornamento situazione migranti; – coinvolgimento dei volontari: – rapporti con le istituzioni;- modalità e tempi di comunicazione con la cittadinanza. 

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 1 commento

Morire al Cairo/ Nessun mistero sulla tortura e uccisione di Regeni

L’incontro, organizzato da Arci book, Arci provinaicale e Arci ecoinformazioni, con Gigi Marcucci, autore insieme Antonella Beccaria diMorire al Cairo (Castelvecchi editore) si è aperto con un’ampia introduzione di Celeste Grossi dell’Arci [Leggi l’intervento] che ha evidenziato come la tortura di Regeni e la sua uccisione sono storie “normali” nella Turchia oppressa da Al Sisi. Gigi Marcucci ha quindi evidenziato come le responsabilità politiche sono del tutto chiare e  come la famiglia non solo è attiva per ottenere verità sull’uccisione di Giulio Regeni ma anche per rendere manifeste le infinite violazioni, violente e assassine dei diritti umani in Turchia, paese generosamente retribuito dall’Europa per il suo ruolo di aguzzino dei profughi. Già on line sul canale di ecoinformazioni i video di Luca Bedetti, ecoinformazioni, dell’iniziativa. [Foto Dounia Arrafi, ecoinformazioni]

Guarda sul canale di ecoinformazioni tutti i video di Luca Bedetti dell’iniziativa.

 

View original post

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

17 maggio/ Don Giusto a Migrants

Como migranti giocano al pallone ai giardini della stazione di San Giovanni

Mercoledì 17 maggio alle 20,45 don Giusto della Valle dialogherà con il giornalista Alessandro Galimberti de Il Sole 24ore. L’incotro svilupperà i temi dell’accoglienza, dei diritti dei migranti, dell’umanita negata quando non si assicurano a  tutte e tutti i diritti umani, della difficilissima situazione a Como.

View original post

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ecoinformazioni 578

C’è il rischio che si persa il senso della realtà e che il tema migrazioni sia scambiato con la campagna di stampa pararazzista contro le organizzazioni umanitarie che salvano migliaia di vite nel mediterraneo. Anche per questo è importante l’informazione libera. Anche per questo apriamo il nostro numero 578 con l’appello sottoscritto al festival Sabir da Arci, Caritas Italiana, Acli, Asgi, Amnesty International Italia. Anche per questo aderiamo alla manifestazione del 20 maggio alla quale parteciperemo dietro gli striscioni contro l’imbarbarimento illegale e incostituzionale imposto da Minniti-Orlando e dalla maggioranza che ha approvato il testo in Parlamento.

View original post 380 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

26 maggio/ Come accoglie Como?

Rete accoglienza Caritas, Rete Como senza frontiere e Consulta degli Stranieri del Comune di Como, invitano i candidati sindaci e la candidata sindaca ad una serata di incontro e confronto con le realtà della società civile. La serata si terrà venerdì 26 Maggio al cinema Astra di Como a partire dalle 21.

L’incontro vuole essere l’occasione per aprire un confronto con i prossimi amministratori della città che speriamo possa proseguire dopo il voto. Si parlerà non solo di migranti in transito e richiedenti asilo, ma anche del volto multiculturale della nostra città e dei nuovi cittadini.

View original post

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

17 maggio/ Noi, i neri

Como senza frontiere, ecoinformazioni, Comboniani di Como, in collaborazione con I bambini di Ornella, nell’ambito del progetto, sostenuto da Fondazione Carialo, Connessioni controcorrente di Arci Xanadù, TeatroGruppo popolare e Arci-ecoinformazioni, invitano alla proiezione di Noi, i neri. Il film, con la presenza del regista Maurizio Fantoni Minnella, sarà proiettato mercoledì 17 maggio alle 21 allo Spazio Gloria via Varesina 72 Como. Ingresso libero 

Noi, i neri

Un film di Maurizio Fantoni Minnella

Da un soggetto di Maurizio Fantoni Minnella, riprese e suono, Maurizio Fantoni Minnella, montaggio, Francesco Fogliotti, musica, Victor Demé, Lamine Konté, organizzazione generale, Miriam Antognazza, fotografia e regia, Maurizio Fantoni Minnella, una produzione FreeZone 2017

L’Africa di chi se ne è andato e di chi ne ha fatto ritorno.

L’Africa di chi ha naufragato ed è vissuto per ricordarlo.

L’Africa di chi non si è mai mosso e di chi ha scelto di rimanere.

L’Africa dei pescatori, delle…

View original post 53 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Amnesty: I welcome

dav

Amnesty parla chiaro: «Ignorare la più grande crisi umanitaria del nostro tempo non risolverà nulla e causerà solo enormi sofferenze umane. Accettando di condividere le responsabilità per la protezione dei rifugiati, i governo possono invece dimostrare una vera leadership e la reale intenzione di investire nella vita e nel futuro delle persone e tirare fuori il meglio da tutti noi». La giornata del 13 maggio ha messo in chiaro che la soluzione alla crisi dei rifugiati inizia con la semplice frase I welcome refugees e lo ha fatto  evidenziando le cause  della crisi: l’atteggiamento irresponsabile dell’Europa e dell’Italia, tutte le colpevole mancanze delle istituzioni anche a Como. Per superare la vergogna attuale che vede il Mediterraneo trasformato in un cimitero marino sempre più affollato, lo scaricabarile tra le istituzioni, l’assoluta inadeguatezza gli investimenti che dovrebbero essere stabili e garantiti e invece vengono erogati con enorme spreco a una pretesa perenne emergenza…

View original post 184 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Migrazioni/ I sommersi e gli scomparsi

Del fenomeno delle migrazione, delle condizioni delle persone costrette ad abbandonare le terre d’origine per affrontare viaggi spesso drammatici e spesso addirittura senza meta, continuiamo a sapere troppo poco.

È questa, amaramente, la prima morale che possiamo trarre dall’incontro organizzato nella serata del 12 maggio da Como senza frontiere con Imed Soltani, rappresentante dell’associazione tunisina “La terre pour tous”. Con la collaborazione di Alida Franchi, di ecoinformazioni, Imed ha portato all’attenzione del poco pubblico presente all’Oratorio di Rebbio, una realtà tuttora ignorata, ovvero quella delle molte persone scomparse dopo la perigliosa traversata del Mediterraneo, già giunti sul territorio europeo (italiano, nella maggior parte dei casi). Di queste persone, per la maggior parte giovani uomini emigrati dalla Tunisia alla ricerca di migliori condizioni di vita e di lavoro, si è a volte in grado di documentare l’arrivo in Italia, ma poi le loro tracce si perdono. Non è facile farne una valutazione quantitativa precisa…

View original post 212 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ricerca e salvataggio pubblico europeo e vie di accesso legali per entrare in Europa per sconfiggere i trafficanti ed evitare le migliaia di morti in mare

Mentre l’Europa festeggia lo scampato pericolo della Le Pen alla presidenza della Francia, i morti da frontiera aumentano ed è sempre più evidente che si tratta di una strage immensa.

View original post 433 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Letture migranti

Como senza frontiere, Rete della conoscenza e Studenti senza frontiere chiedono libri in inglese, francese e tedesco, per donarli ai ragazzi e alle ragazze in transito nel campo di via Teodolinda a Como. I libri possono essere consegnati a Como in orario di ufficio alle Acli in via Brambilla 35, allo Spi Cgil in via Italia libera 15, al Prc in via Lissi 8 e negli orari di programmazione allo Spazio Gloria del circolo Arci Xanadà in via Varesina 72.  Molti anche i punti di raccolta a scuola:  Cias, Collegio Gallio, Caio Plinio, Carcano, Ciceri, Giovio, Volta e al terragni di Cantù.

View original post

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

12 maggio/ Insieme ai parenti dei migranti dispersi nel Mediterraneo

Venerdì 12 Maggio Como senza frontiere invita alla quindicesima  marcia per i nuovi desaparecidos dalle 18 alle 19 in piazza San Fedele a Como. Nello stesso giorno alle 20,45 alla Parrocchia di Rebbio in via Lissi 16 a Como testimonianza di Imed Soltani, presidente di جمعية الأرض للجميع-Association la terre pour tous dei parenti dei migranti tunisini dispersi.

View original post 192 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Migrants/ Una storia vera

L’inaugurazione di Migrants ha raccolto più persone di quante le sale dello Spazio Natta potessero contenere. Buon segno.  Ottima cosa che fotografi eccellenti si siano occupati di documentare cil che in realtà solo parte della città a visto e compreso. È necessario che le emozioni vissute dal luglio 2016 divengano memoria collettiva, fatti da cui partire per evitare, evitando ogni irrealistica illusione autoincensatoria, che le mostruosità del razzismo, ma anche quelle altrettanto violente dell’indifferenza, si incancreniscano nella città.

View original post 309 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Como solidale/ Intollerabile vergogna le persone costrette a dormire in strada

Con una lettera aperta al sindaco di Como, alla Giunta e alla stampa la Como solidale (Como senza frontiere, Gruppo volontari Sant’Eusebio, Migranti e sanità, Osservatorio giuridico per i diritti dei migranti) chiede ancora una risposta al Comune: «Affermiamo che i diritti e la vita delle persone non possono essere sospesi perché ci sono le elezioni amministrative. Ribadiamo che il governo in carica a Palazzo Cernezzi ha la responsabilità umana e politica di affrontare la situazione che riteniamo diventerà ancora più grave nei prossimi mesi». Nel seguito il testo della lettera decisa nell’assemblea della Como solidale.

View original post 607 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il lucchetto chiuso di don Renzo perché la chiesa sia aperta

dav

Non osiamo immaginare la reazione di don Renzo Scapolo al vedere e ascoltare ciò che si è visto e sentito al suo funerale il 4 maggio nella chiesa di Muggiò piena di 500 persone venute a salutarlo. È stato un funerale bellissimo, la chiesa a partire dal vescovo ha voluto dargli tutti in una volta i riconoscimenti e il sostegno che gli sono mancati in vita.

View original post 353 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ecoinformazioni 576

Nel ricordo di Severino don Renzo Scapolo conserva tutta la sua forza. E se pensando a lui si guarda la realtà di oggi, quella delle guerre, dei profughi costretti a emigrare, quella della necessità dell’accoglienza per giustizia anche oltre la legalità vine ancora più forte la voglia di seguirne l’insegnamento. A farlo è don Giusto della Valle che denuncia l’inattività delle istituzioni mentre le sofferenze delle persone in strada abbandonate da un’accoglienza incapace di essere davvero umana.

Questo numero 576 di ecoinformazioni anche altre sofferenze quelle determinate dalla perdita di diritti nel lavoro come quelle determinate dall’oltraggio alla storia compiuto a Dongo da un centiniao di fascisti a cui le istituzioni hanno dato libertà di far danno e di compiere reati. Ma la città resiste e lo fa con la cultura e con l’inventiva del progetto Connessioni contro corrente con i teatro civile e la musica allo Spazio Gloria. Nella sezione…

View original post 50 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Don Giusto della Valle: l’accoglienza non è misericordia, è giustizia

Alla presentazione della mostra Migrants, il 2 maggio,  don Giusto della Valle ha reso pubblico un documento con un accorato appello alla città e alle istituzioni perché si prendano cura delle tante persone costrette a dormire in strada dall’inadeguatezza dell’accoglienza offerta dalla città. leggi nel sguito il testo del documento

View original post 315 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

5-21 maggio/ Migrants

Como i profughi alla stazione di San Giovanni

Non solo fotografi, ma persone disponibili a fare la loro parte mentre altri, anche nelle istituzioni, si non fanno neppure ciò che sarebbe doveroso. Sono così Mattia Vacca e Carlo Pozzoni e le loro foto avranno molti effetti preziosi. Il primo per ciò che rappresentano, una realtà sulla quale tutti dovrebbero aprire gli occhi. Il secondo perché le loro foto alla fine della mostra saranno vendute all’asta, e per l’occasione verranno resi disponibili alla vendita anche due quaderni con una foto per ogni autore in copertina. Nle seguito al presentazione della mostra.

View original post 496 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ciao don Renzo

Se ne andato don Renzo Scapolo, il fondatore dell’accoglienza e della cooperazione internazionale attiva nel territorio comasco. I funerali si svolgeranno a Muggiò giovedì 4 maggio alle 10. Lo ricordiamo ripubblicando una parte del suo intervento, come tante altre volte illuminante e ancora attuale,  al convegno Pace da tutti i Balcani, organizzato dal Coordinamento comasco per la Pace  nel 2005.

View original post 430 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Primo maggio/ Assemblea della Como solidale

La solidarietà non si ferma. Como senza frontiere, Gruppo volontari Sant’Eusebio, Migranti e sanità, Osservatorio giuridico per i diritti dei migranti  si ritrovano alle 21 del Primo maggio nell’Oratorio della Parrocchia di Rebbio in via Lissi a Como per: organizzare le “ronde solidali” che dal 4 maggio offriranno aiuto a tutti coloro che sono costretti a rimanere in strada; per fare un bilancio del presidio di due giorni davanti il Comune e programmare le ulteriori mobilitazioni necessarie per ottenere azioni concrete dell’amministrazione comunale per le persone costrette a dormire in strada; delle iniziative di sensibilizzazione della comunità ecclesiale per ottenere l’intervento del Vescovo per aprire nuovi spazi per l’accoglienza. [Como senza frontiere, Gruppo volontari Sant’Eusebio, Migranti e sanità, Osservatorio giuridico per i diritti dei migranti] 

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 1 commento

In strada perché nessuno dorma in strada/ Iantorno convoca/ La mobilitazione prosegue

Primo esito positivo del presidio della Como solidale davanti a Comune di Como. L’assessore al Patrimonio Marcello Iantorno ha convocato una delegazione per informarla dell’esito dell’analisi tecnica svolta dagli uffici. Le richieste del Comune saranno valutate nell’assemblea della Como solidale di lunedì 1 maggio all’Oratorio di Rebbio alle 21. In attesa di assunzioni politiche di responsabilità da parte della giunta Lucini il presidio continua come previsto fino alle 20 del 28 aprile e dalle 8 alle 20 di di sabato 29 aprile. Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato | 1 commento

Il 25 aprile di Erba/ Memoria precaria

A Erba con Memoria precaria si è celebrato un 25 aprile all’insegna della solidarietà, dell’accoglienza, della sensibilità verso l’ambiente, della consapevolezza di temi importanti quali la lotta verso l’emarginazione sociale, dell’apertura verso i cambiamenti epocali che contraddistinguono la nostra epoca, di denuncia di gravi violazioni dei quali si parla ancora poco, come la tragedia degli “scomparsi nel mare nostrum”. Giornate anche all’insegna della bella musica, del divertimento intelligente, del buon cibo…

View original post 128 altre parole

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento